BANDIERA ITALIA IN POLIESTERE NAUTICO

BANDIERA ITALIA IN POLIESTERE NAUTICO 115 gr/mq, RIFINITA CON DOPPIE CUCITURE, GUAINA E CORDA.

Il logo Mondobandiere.it NON è presente sulla bandiera.

Maggiori dettagli

Nuovo prodotto

8,50 €tasse escl.

  • cm 70x100
  • cm 100x150
  • cm 150x220
  • cm 200x300
  • cm 250x375
  • cm 300x450
  • cm 400x600

- +

Questo prodotto può essere acquistato con contrassegno
 
Dettagli

STORIA BANDIERA

Bandiera ITALIA in poliestere nautico 115 gr/mq, rifinita con doppie cuciture, guaina e corda.I colori della bandiera Nazionale Italiana furono stabiliti dal Senato di Bologna, con un documento datato 18 ottobre 1796, in cui si legge: "Bandiera coi colori Nazionali - Richiesto quali siano i colori Nazionali per formarne una bandiera, si è risposto il Verde il Bianco ed il Rosso." Il tricolore fu reso Universale a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797, i deputati delle popolazioni di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, su proposta del deputato Giuseppe Compagnoni, decreta "che si renda Universale lo Stendardo o Bandiera Cispadana di tre colori, Verde, Bianco e Rosso e che questi tre colori si usino anche nella Coccarda Cispadana, la quale debba portarsi da tutti". Il congresso della Repubblica Cispadana convocato a Modena il 21 gennaio del 1797 confermando le deliberazioni di precedenti adunanze decretò vessillo di stato il tricolore per virtù d'uomini e di tempi fatto simbolo dell'unità indissolubile della nazione. In realtá i primi a ideare la bandiera nazionale erano stati due patrioti e studenti dell'Università di Bologna, Luigi Zamboni, natio del capoluogo emiliano, e Giambattista De Rolandis, originario di Castell'Alfero (Asti), che nell'autunno del 1794 unirono il bianco e il rosso delle rispettive città al verde, colore della speranza. Anche i reparti militari "italiani", costituiti all'epoca per affiancare l'esercito di Bonaparte, ebbero stendardi che riproponevano la medesima foggia. In particolare, i vessilli reggimentali della Legione Lombarda presentavano, appunto, i colori bianco, rosso e verde, fortemente radicati nel patrimonio collettivo di quella regione: il bianco e il rosso, infatti, comparivano nell'antichissimo stemma comunale di Bologna (croce rossa su campo bianco), mentre verdi erano, fin dal 1796, le uniformi della Guardia civica Bolognese. 

30 altri prodotti della stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Nessun prodotto

Da determinare Spedizione
0,00 € Totale

Pagamento